Montalatte manuale: divertiti a preparare la schiuma di latte

Ciao! Cerchi un montalatte manuale? Ti trovi nel posto giusto! In questo articolo ti mostrerò i migliori modelli e ti spiegherò come utilizzarlo per ottenere una crema di latte densa e gustosa. Iniziamo subito 🙂 .

montalatte manuale

Il cappuccino è uno di quei piaceri che al mattino ci offre la giusta carica per iniziare col piede giusto la giornata. Un buon latte fresco intero e un ottimo espresso, sono il segreto per ottenere un cappuccino degno di questo nome. Se pensi che per gustarne uno devi recarti per forza al bar, ti sbagli. Infatti oggigiorno, i metodi per ottenere un’ottima schiuma di latte sono tanti: i montalatte elettrici ti permettono addirittura di montare e scaldare il latte al tempo stesso.
Se un montalatte elettrico ti sembra un po’ troppo, ecco che viene in tuo aiuto il vecchio, caro montalatte manuale.
Se pensi che questo strumento per la realizzazione della schiuma di latte non sia valido, ti sbagli ancora una volta. È probabile che se hai già provato questo strumento e non sei riuscito ad ottenere una buona schiuma di latte è perché magari hai sbagliato qualcosa nella preparazione. Prima di vedere come realizzare una schiuma di latte con il montalatte manuale voglio mostrarti delle offerte:

Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2019 21:22

Cappuccinatore manuale: i migliori modelli

Un cappuccinatore manuale è uno strumento essenziale sia nel suo funzionamento, sia nella costruzione.
Si tratta, infatti, di un semplice bricco che può essere in vetro, in acciaio e in alluminio. A produrre la schiuma di latte sarà lo stantuffo che, dotato di filtri, permette l’incorporazione dell’aria tra le proteine del latte.
Ti starai chiedendo “visto che è così, allora qualsiasi cappuccinatore manuale può andar bene“. In effetti sì, ma va detto che ci sono modelli migliori degli altri.

Prendiamo per esempio il Tuttocrema della Bialetti. Si tratta di un montalatte in alluminio molto robusto che può essere utilizzato anche come pentolino scaldalatte. Lo stantuffo è dotato di ben due filtri che permettono al latte di inglobare più aria in meno tempo.

Azienda famosa proprio per i suoi montalatte manuali è la Frabosck. In questo caso si tratta di cappuccinatori realizzati in acciaio di ottima qualità fatti per durare nel tempo.

Esteticamente molto accattivante e con una buona capacità, il Bonvivo FOMO è un montalatte manuale molto acquistato. La struttura è in vetro e quindi non potrai utilizzarlo come pentolino, ma il suo doppio filtro ti permette di ottenere una schiuma di latte densa in pochi minuti.
Il vantaggio di un montalatte di questo tipo è che puoi acquistarlo spendendo davvero poco:

Schiumalatte manuale: la struttura

La struttura del montalatte manuale è davvero molto semplice. I materiali impiegati possono essere la plastica, il vetro o l’acciaio. Si compone di un bricco atto ad accogliere il latte, con capienza variabile a seconda del modello, e di un tappo. Quest’ultimo è la parte del montalatte manuale più articolata. Esso infatti è composto da una base che sta bene ferma sul bricco e che evita che il latte schizzi fuori. Al tappo è collegato lo stantuffo, costituito da una reticella a trama molto sottile. Alzando e abbassando ripetutamente lo stantuffo, con un po’ di energia, la reticella apporterà aria all’interno del latte. Questo, scaldato alla giusta temperatura, tenderà a trattenere le bollicine di aria. In questo modo otterrai una gustosa schiuma di latte.
Eccoti qui alcuni dei modelli più venduti. Cliccandoci sopra potrai visionare il prezzo e le recensioni:

Come utilizzare il cappuccinatore manuale

Il latte, se freddo, difficilmente produrrà schiuma. Il motivo è da ricercare nella struttura delle proteine. Spiegato in maniera molto semplice, quando il latte è freddo, le proteine non hanno una struttura in grado di trattenere le bollicine d’aria. Quando il latte inizia a scaldarsi, le proteine iniziano a denaturarsi, formando così delle strutture in grado di trattenere le bollicine di aria. Per un cappuccino, diciamo, tiepido, possiamo preparare il latte a circa 45°C. La schiuma inizierà a formarsi senza problemi. Se invece vogliamo assaporare un cappuccino più corposo, la temperatura adatta si aggira intorno ai 60°C. È infatti a questo punto che, oltre a crearsi una schiuma soffice e compatta, il lattosio, lo zucchero contenuto nel latte, si avverte maggiormente. Attenzione però a non superare i 70°C. In questo caso infatti, il lattosio inizia a caramellizzarsi e il sapore potrebbe diventare poco gradevole.
Se segui queste direttive, ti basterà un po’ di energia per ottenere una schiuma di latte soddisfacente.

Montalatte manuale: prezzo super accessibile

Data la semplicità della struttura, il montalatte manuale ha dei costi più che accessibili. I modelli più semplici costano davvero poco. Se invece il modello da te scelto è realizzato con materiali più pregiati, come quelli proposti dalla Bialetti, il costo sale. I modelli presenti sul mercato sono davvero tanti e scommettiamo non ti sarà difficile trovare il modello che più si addice alle tue esigenze. Tra i migliori sono presenti anche quelli firmati Frabosk.

Eccoti le migliori offerte dedicate ai montalatte manuali. Scoprile tutte!
Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2019 21:22